Archive

All posts by category

Box di fermentazione

by 16/07/2012 3 comments

Generalmente in questo periodo non si birrifica a causa delle temperature troppo alte, qualche fortunato si è dotato di frigorifero e con varie modifiche lo ha reso adatto alla birrificazione. Io invece l’altra estate mi sono costruito un box di legno coibentato internamente con del poliuretano espanso.
Ho comprato tutto dal vecchio Castorama, ormai diventato Leroy Merlin.  Sono andato al negozio e ho preso delle tavole di truciolato che poi mi sono fatto tagliare con le seguenti misure:
2 tavole 64x50cm
2 tavole 73x50cm
2 tavole 64x73cm.
Le prime due da 64x50cm costituiscono la base e il coperchio superiore, le altre invece sono le pareti.
Assieme al legno ho comprato anche del poliuretano espanso da 2cm che poi ho tagliato per poter rivestire con precisione (o almeno ci ho provato) le pareti interne del box compresa quella del coperchio.
Volendo si può optare per il polistirolo o del polistirene ma ho scelto il poliuretano espanso perchè offre  un isolamento termico maggiore rispetto agli altri. Se non ricordo male in ordine decrescente dopo il poliuretano viene il polistirene e in ultimo il polistirolo.
Un bel sacchetto di viti per fissare il tutto e un carrello con le rotelle per poter spostare comodamente il box hanno completato la lista della spesa.
Dopo aver montato tutto ho voluto testare il box dopo pochi giorni birrificando in pieno agosto. Devo dire che riesco a mantenere temperature interne al box anche più basse di  15° rispetto alla temperatura esterna il che potrebbe anche consentire di realizzare birre a bassa fermentazione. Ci ho provato e il risultato può essere leggermente migliorato.
Ho comprato un termometro ambiente con unità esterna wireless che metto dentro al box per monitorare e vedere la differenza che c’è tra dentro e fuori. Come potete vedere in foto la differenza è notevole.

Per abbassare la temperatura utilizzo  le bottiglie di acqua ghiacciata sostituendole ogni 12 ore circa. Il numero di bottiglie varia in base alla temperatura che devo raggiungere.  Per fermentare a 20° bastava una sola bottiglia da 2lt ghiacciata, per raggiungere 10-12° metto due bottiglie

Nei prossimi giorni conto di siliconare le giunture del poliuretano espanso per migliorare ancora l’isolamento e mettere un paio di cerniere al coperchio per rendere più comoda l’apertura del box.
Un consiglio: almeno un paio di giorni prima di birrificare iniziate a raffreddare il box in modo da portare la sua temperatura attorno ai 18-19, in questo modo riuscirete a mantenere meglio già da subito. Alcune ricette richiedono di inoculare ad esempio a 24° e poi scendere, in questo caso non c’è bisogno di partire in anticipo.

Qualche foto, fatta col cellulare, del box.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Claudio

3 Comments so far

Jump into a conversation
  1. Marco
    #1 Marco 16 luglio, 2012, 17:32

    Quanto avete pagato per i vari componenti? nello specifico le tavole di truciolato?

    Reply this comment
    • birraio
      birraio 16 luglio, 2012, 20:42

      Non te lo so dire con precisione perchè l’ho fatto l’anno scorso e adesso non me lo ricordo più

      Reply this comment

Your data will be safe!Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person.