Archive

All posts by category
Brassare Romano 2014

Brassare Romano 2014

by 11/12/2014 0 comments

IMG_4145.JPGCon la serata di ieri, tra alti e bassi, più bassi che alti, anche questa edizione di Brassare Romano si è conclusa. Avevo deciso di non partecipare quest’anno dopo aver visto gli stili, che non erano proprio di mio interesse, ma alla fine ho ceduto e ho partecipato a tre tappe su quattro, saltando la tappa “American Wheat” perchè la birra prodotta, pur non avendo difetti evidenti, non mi sembrava in grado di poter competere ed ho preferito non presentarla.

A differenza di altre tappe, la gestione del locale – Hopside –  e dei tavoli, così come lo spazio adeguato ai presenti, ha consentito veramente di trascorrere una allegra serata tra HB Romani e di cazzeggiare un pochino in attesa del giudizio e delle proclamazioni.
I miei complimenti vanno alla squadra di Brewing Bad, vincitori dell’edizione 2014, a Stefano Sorgente – secondo – e a Giacomo Manni – terzo. Il sottoscritto, pur con una tappa in meno, è riuscito ad agguantare il quarto posto finale. Non male direi.

Gli stili delle quattro tappe (Belgian Blond Ale, American Wheat, English Brown Ale e Belgian Dark Strong Ale)  non sono stili che produco abitualmente e hanno presentato in ogni caso delle criticità. In particolar modo per le due centrali, ho una scarsca conoscenza come bevitore, e non ho saputo bene come orientarmi, mentre per prima e ultima, la gestione del lieviti, come per tutte le birre  di origina belga, la gestione ed il controllo della fermentazione sono fondamentali.
Nel caso della Beglian Blond la fermentazione nonè stata gestita in maniera ottimale, forse per aver spinto un po’  la temperatura nella seconda metà della fermentazione, il che ha comportato qualche puzzetta di troppo.

Con la Belgian Dark Strong Ale invece è arrivata la soddisfazione perchè anche quest’anno sono riuscito ad aggiudicarmi una tappa e con un dignitoso punteggio di 70 su 100. Birra che, anche se con una leggera ossidazione, ha ben figurato. Grazie agli spunti di rifelssioni riportati dai giudici sulle schede di valutazione cercherò di migliorare la birra, tentando di tenere a bada il lievito, evitando quel fastidioso sentore di banana, che è tipico dei ceppi del belgio quando viene lasciato fermentare a temperature leggermente superiori.

Come in altre occasioni, il gruppo degli Homebrewers Romani ha dimostrato una certa crescita, se non altro come gruppo, anche grazie a qualche incontro infrannuale per testare le proprie produzioni e scambiare consigli ed impressioni su tecnica ed ingredienti.

Ampiamente soddisfatto non posso che aspettare la scelta degli stili per l’edizione 2015.

Cheers!

 

 

 

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

Your data will be safe!Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person.