Archive

All posts by category
Brewing Classic Styles

Brewing Classic Styles

by 27/02/2015 0 comments

BCSEccoci con la seconda recensione per la sezione libri. Anche questa volta si tratta di un libro americano, della Brewers Publications, Brewing Classic Styles.
Gli autori del libro, John Palmer e Jamil Zainasheff sono sicuramente due tra i maggiori esponenti del panorama dell’homebrewing a stelle e strisce e questo libro raccoglie i loro migliori consigli e ricette.
Palmer, gia autore di libri dedicati all’homebrewing,  ha curato prevalentemente la parte teorica e sugli ingredienti mentre le ricette sono quasi esclusaivamente di Zainasheff. Tutte le ricette sono state premiate in vari concorsi statunitensi nel corso degli anni e rappresentano perciò dei validi esempi di stile.
Si tratta di un libro pubblicato nel 2007, inizia ad avere qualche anno sulle spalle ma resta comunque molto valido anche se, per aluni stili, molto probabilmente abitudini e tendenze sono decisamente evoluti da allora.

Il libro si articola sostanzialmente in tre parti, una prima parte descrive le caratterstiche principale degli ingredienti, le tecniche di produzione ma anche delle spiegazioni abbastanza puntuali su come sono state impostate le ricette presenti nel libro.

La parte più importante del libro è senz’altro quella legata alle ricette, divise ovviamente per categorie, le stesse del BJCP. Per ogni categoria, ad esempio Porter, poi viene presentato il singolo stile, brown, robust e baltic. All’interno di ogni stile troviamo una breve descrizione dello stile ed il range di valori dello stile come colore, ibu, OG-FG e grado alcolico.
Nell’ambito di ogni singolo stile è sicuramente da apprezzare il paragrafo dedicato agli aspetti chiave per brassare quello stile specifico. In questo paragrafo si trovano ottimi consigli di massima su quali ingredienti usare, su come condurre la fermentazione e la maturazione .
Subito dopo questi due aspetti viene la ricetta vera e propria, nella maggior parte dei casi una per stile ma saltuariamente anche due. Le ricette sono tutte impostate in E+G con dei consigli finale su come convertire le ricette per essere realizzate in AG.

La parte finale del libro contiene alcune appendici dedicate al lievito e al suo starter, al mini mash e al priming.

Piccolo parere personale: questo libro è fondamentale per me quando voglio approcciare ad uno stile mai prodotto o poco conosciuto, mi sento di consigliarlo a tutti gli homebrewers, esperti e novizi.

No Comments so far

Jump into a conversation

No Comments Yet!

You can be the one to start a conversation.

Your data will be safe!Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person.